Il Biomattone di Canapa e Calce.


Dall’unione di Canapa e Calce, nasce un prodotto altamente performante e rispettoso dell’ambiente. Grazie al processo di mineralizzazione che avviene per l’unione di calce con il canapulo, il composto è ignifugo e molto resistente.
È anche un ottimo materiale antisismico perché, invece di cadere o crollare, si sgretola conferendo una maggiore sicurezza in caso di terremoto.
 È considerato un materiale che ‘’respira’’, nel senso che è in grado di assorbire e rilasciare vapore acqueo creando un effetto tampone nei confronti delle variazioni di umidità e di temperatura dell’aria, evitando così lo sviluppo di muffe e marcescenze.

Inoltre questo materiale si adatta alle così dette “case passive“ (nel senso che non consuma) perché garantisce un isolamento tale da permettere di essere riscaldata con pompe di calore, alimentate con pannelli solari (per rimanere in tema di sostenibilità) riducendo quasi a zero la bolletta per il riscaldamento.

 Infine, oltre a essere biodegradabile, il composto può essere riciclato, infatti secondo l’ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica) una casa in canapa è un esempio perfetto di economia circolare