La canapa e l'assorbimento di CO2 in edilizia.



La canapa è considerata la miglior amica del nostro pianeta.
Questo perché è super sostenibile, infatti nella fase di crescita cattura quattro volte la CO2 immagazzinata mediamente dagli alberi.
È definito un materiale "carbon negative", ovvero che sintetizza il carbonio, riduce le emissioni di CO2 nell'atmosfera e rende gli ambienti in cui viene utilizzata più salubri.
La canapa assorbe più di qualsiasi altra coltivazione o foresta e ha un ciclo di crescita molto rapida.
È capace di assorbire in una sola stagione più CO2 di quanto qualsiasi albero riuscirà ad assorbire per tutta la sua vita.
Ma non finisce qui, infatti la canapa continua ad assorbire CO2 anche dopo esser stata raccolta. 
Recenti studi hanno scoperto che la canapa ha la capacità di assorbire CO2 anche quando viene impiegata in bioedilizia:
si stima che una tonnellata di canapa secca possa sequestrare 325 Kg di CO2 e un metro cubo di canapa e calce sequestra 35 Kg di CO2.